[2020] Attestato di Classificazione Sismica

[2020] Attestato di Classificazione Sismica

DESCRIZIONE

Certificazione del Rischio Sismico
Attestato di Classificazione Sismica (ACS)
Agevolazioni SismaBonus

Classificazione del Rischio Sismico
Stima della Vulnerabilità Sismica
Linee Guida Nazionali
Classi di Rischio Sismico
Interventi migliorativi della Classe di Rischio

Il software ClaSS (Classificazione Sismica delle Costruzioni)
Redazione Attestato di Classificazione Sismica (ACS)
Asseverazione e Relazione Illustrativa delle Classi di Rischio


Le recenti Linee Guida sulla Classificazione del Rischio Sismico (D.M. 28 febbraio 2017, n. 58 e ss.mm.ii.) hanno accolto l’urgente necessità di valutare e riconoscere il grado di sicurezza strutturale degli edifici, allo scopo di salvaguardare la vita umana ed anche assicurare l’uso del bene dopo eventi sismici di modesta entità. Le Linee Guida di cui al D.M. n. 58/2017 forniscono finalmente gli strumenti utili ad aumentare la consapevolezza del rischio sismico nell’opinione pubblica, a supportare l’adozione di misure per il miglioramento sismico delle strutture nonché a formalizzare la valutazione di agibilità di un fabbricato dopo un terremoto.

Da questi presupposti nasce l’Attestato di Classificazione Sismica (ACS), un nuovo documento che, analogamente all’ormai assodato ACE/APE per il consumo energetico, caratterizza e accompagna l’edificio nella sua vita di utilizzo per quanto riguarda la vulnerabilità sismica. Si tratta di un passo importante verso il traguardo di diffondere una conoscenza di base per stabilire il valore commerciale di un fabbricato nonché per determinare consapevolmente se occorre un intervento di rafforzamento oppure la demolizione e ricostruzione della struttura.

Questa pubblicazione ha come oggetto criteri e metodi da applicare per la determinazione della Classe di Rischio Sismico della Costruzione, secondo le Linee Guida Nazionali (D.M. 28 febbraio 2017, n. 58 e ss.mm.ii.); sono trattati, inoltre, i concetti teorici per la stima della vulnerabilità sismica. Il testo riporta riferimenti alle agevolazioni fiscali del SismaBonus e gli strumenti necessari per accedere alle detrazioni previste, proponendo in particolare, quale documento essenziale allo scopo, l’Attestato di Classificazione Sismica (ACS); quest’ultimo potrà essere redatto dall’utente con l’ausilio del software ClaSS – Classificazione Sismica delle Costruzioni, parte integrante della presente pubblicazione.

SOFTWARE INCLUSO

ClaSS – Classificazione Sismica delle Costruzioni è un software che consente, in pochi e semplici passaggi, di redigere l’Attestato di Classificazione Sismica (ACS), secondo i metodi semplificato e convenzionale.

Attraverso un input semplice ed intuitivo il software genera la Classe di Rischio Sismico della costruzione e tutta la documentazione prevista per accedere al SismaBonus, ovvero:

Attestato di Classificazione Sismica (ACS): documento con cui presentare, al cliente privato o committente pubblico, i risultati del lavoro compiuto dal tecnico certificatore;

Asseverazione e Relazione Illustrativa delle Classi di Rischio (elaborati previsti in allegato nel D.M. 28 febbraio 2017, n. 58 e ss.mm.ii.).

REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE

Processore da 2.00 GHz; MS Windows 7/8/10 (è necessario disporre dei privilegi di amministratore); MS .Net Framework 4+; 250 MB liberi sull’HDD; 2 GB di RAM; Mouse con rotellina di scroll; scheda video 512 MB di RAM; monitor a colori 1024×768 (16 milioni di colori); accesso ad internet e browser web.

INDICE LIBRO

PREFAZIONE

1.CLASSIFICAZIONE DEL RISCHIO SISMICO

1.1. Introduzione

1.2. Stima della Vulnerabilità Sismica

1.3. Linee Guida Nazionali

1.4. Classi di Rischio Sismico

1.4.1. Metodo Convenzionale

1.4.2. Metodo Semplificato

1.5. Interventi migliorativi della Classe di Rischio

1.5.1. Metodo Convenzionale

1.5.2. Metodo Semplificato

2.CERTIFICAZIONE DEL RISCHIO SISMICO

2.1. Introduzione

2.2. Agevolazioni SismaBonus

2.3. Attestato di Classificazione Sismica (ACS)

3.INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CLASS (CLASSIFICAZIONE SISMICA DELLE COSTRUZIONI)

3.1. Note sul software ClaSS

3.2. Requisiti hardware e software

3.3. Download del software e richiesta della password di attivazione

3.4. Installazione ed attivazione del software

3.5. Aggiornamenti ed assistenza

4.CARATTERISTICHE PRINCIPALI E MODALITÀ D’IMPIEGO DEL SOFTWARE CLASS

4.1. Introduzione

4.2. Ambiente di Lavoro

4.2.1. Interfaccia Utente

4.3. Componenti Standard

4.4. Opzioni del software

4.4.1. Unità di Misura

4.4.2. Output

4.5. Fasi principali

4.5.1. Input

4.5.1.1. Dati Generali

4.5.1.2. Dati Edificio

4.5.1.3. Dati Analisi

4.5.2. Classe di Rischio

4.6. Output

4.6.1. Attestato di Classificazione Sismica (ACS)

4.6.2. Asseverazione e Relazione Illustrativa delle Classi di Rischio

ESEMPIO DI CLASSIFICAZIONE SISMICA DI EDIFICI CON IL SOFTWARE CLASS

Vulnerabilità sismica di un edificio esistente in c.a.

ALLEGATI

ALLEGATO 13

Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 28 febbraio 2017, n. 58, recante: «Linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni nonché le modalità per l’attestazione, da parte di professionisti abilitati, dell’efficacia degli interventi effettuati».

ALLEGATO 2

Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 7 marzo 2017, n. 65, recante: «Linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni e i relativi allegati. Modifiche all’articolo 3 del Decreto Ministeriale n. 58 del 28 febbraio 2017».

ALLEGATO 3

Linee Guida per la Classificazione del Rischio Sismico delle Costruzioni (aggiornate al DMIT n. 65/2017, Allegato A).

ALLEGATO 4

Modello di asseverazione del progettista delle strutture (aggiornate al DMIT n. 65/2017, Allegato B).

BIBLIOGRAFIA E NORME TECNICHE